Le pagelle del martedì

Massimo D’Alema: riparte. Voto + 9. Da Italianieuropei arriva un pacchetto di soluzioni per la riforma dell’architettura istituzionale, dalla forma di governo alle leggi elettorali. Per le riforme del voto (europee), è proposto il modello che aumenta le circoscrizioni dalle cinque attuali a una quindicina e una soglia di sbarramento al tre per cento. Per

Massimo D’Alema: riparte. Voto + 9. Da Italianieuropei arriva un pacchetto di soluzioni per la riforma dell’architettura istituzionale, dalla forma di governo alle leggi elettorali. Per le riforme del voto (europee), è proposto il modello che aumenta le circoscrizioni dalle cinque attuali a una quindicina e una soglia di sbarramento al tre per cento. Per quanto riguarda la legge nazionale viene proposto con forza il modello tedesco. Nel Pd tutti d’accordo. Ok (pare) anche da Idv e Udc e Lega. Frena il Pdl. D’Alema torna al centro del gioco politico. Le bocce sono in movimento.
Sentenza Bolzaneto: non fu macelleria. Voto – 9. Al processo per le torture nella caserma di Bolzaneto, (dove furono portate le persone arrestate nei giorni del G8), nel luglio del 2001, il Tribunale ha pronunciato soltanto 15 condanne su 45 imputati. Quella caserma è stata descritta dai pm come “un girone infernale”, luogo di tortura fisico e psichico violando la dignità umana e i diritti della persona. Il reato di tortura non esiste nel nostro ordinamento. Un’altra pagina di orrore e vergogna della storia nazionale. Forza Italia!