Totti day, all’Olimpico anche il presidente del Canada Justin Trudeau

Il premier canadese Justin Trudeau celebra Francesco Totti.

Erano davvero in tantissimi, persone “normali”, vip e super-vip, ieri sera all’Olimpico per salutare Francesco Totti: uno dei tanti nomi eccellenti sul prato e in tribuna – anche se solo la mattina successiva al grande evento – è stato Justin Trudeau, premier canadese famoso in tutto il mondo per le idee progressiste e il sorriso “da bravo ragazzo”. Da oggi anche per essere appassionato romanista, o meglio seguace dell’ormai ex-numero 10 della squadra giallorossa.

In visita allo Stadio Olimpico per l’evento “Open Goal” promosso con Coni e AS Roma Trudeau si è infilato la maglia giallorossa e onorato Totti per il mito che è stato: ha incitato da bordo campo alcune giocatrici della Fiorentina femminile, fresca vincitrice del campionato e la squadra dei Liberi Nantes, formata da diversi giovani migranti e rifugiati.

Poi si è concesso ai flash indossando la maglia numero 10, all’indomani della grande festa per l’addio di Totti alla Roma. Ha poi ricevuto in regalo una maglia col suo nome dal presidente del Bologna, Joey Saputo.