Abusi su minori, Domenico Piccolo arrestato nelle Filippine: deve scontare 6 anni di carcere

L’uomo deve scontare una condanna definitiva a 6 anni e 6 mesi di carcere per violenza sessuale su minore.


E’ finita poche ore fa nelle Filippine la latitanza di Domenico Piccolo, 47enne condannato in via definitiva a sei anni e sei mesi di carcere per violenza sessuale ai danni di una bimba di 10 anni.

L’uomo, ex allenatore della squadra di pallavolo di Vaiano, in provincia di Prato, era finito a processo quando, nel 2005, una delle sue giovani allieve raccontò ai genitori di essere stata molestata in una stanza accanto alla palestra.

Pochi mesi dopo, nel marzo 2006, gli inquirenti fecero scattare l’arresto per Piccolo, 38enne all’epoca dei fatti. Il processo fece il proprio corso, ma l’uomo, poco prima che la condanna a 6 anni e 6 mesi diventasse definitiva, fece perdere le proprie tracce.

La svolta è arrivata nei giorni scorsi, quando la Questura di Prato ha ricevuto la conferma che l’uomo si trovava sull’isola di Palawan, nelle Filippine. A quel punto, grazie anche alla collaborazione del Servizio cooperarazione internazionale di polizia (Scip) e della Direzione centrale della polizia criminale, si è proceduto con l’arresto.

Le manette sono scattate in un ristorante dell’isola. L’uomo è stato identificato e condotto in carcere in attesa di essere estradato nel nostro Paese, dove lo attende una condanna ormai diventata definitiva.

Via | Il Tirreno