Imperia, abusi sulle pazienti: ginecologo in manette

Due i casi che vengono contestati all’uomo, uno ai danni di una paziente minorenne, l’altro ai danni di una 23enne al quinto mese di gravidanza.


Un ginecologo di 53 anni, impiegato presso l’ospedale di Imperia, è stato arrestato con l’accusa di aver abusato sessualmente di due sue pazienti in due diverse occasioni.

L’arrestato è scattato oggi al termine di delicate e complesse indagini che hanno permesso ai carabinieri del Nas di accertare i due abusi, uno ai danni di una ragazzina di 16 anni e uno ai danni di una ragazza di 23 anni al quinto mese di gravidanza.

L’accusa contestata al medico è violenza sessuale aggravata. Le indagini, coordinate dalla Procura di Imperia, sono scattate dopo la denuncia presentata dalle due vittime, ma sono in corso accertamenti per capire se si sia trattato di casi isolati o meno.

Il medico, ora ai domiciliari nella sua abitazione di Imperia, è stato interrogato a lungo e ha respinto ogni addebito, come scrive oggi Il Secolo XIX:

Non ho mai abusato sessualmente delle pazienti. I due episodi che mi vengono contestati erano due visite normalissime: in una, quella della minore, era presente anche la madre; nell’altra i gesti compiuti erano manovre assolutamente regolari.

Del caso si sta occuperà anche la Asl:

Non appena l’Asl sarà ufficialmente informata dei fatti, prenderà dei provvedimenti cautelativi di sospensione dal servizio del medico e aspetterà l’esito della chiusura indagine.

L’indagato è difeso dagli avvocati Simone ed Andrea Vernazza.