ULTIMA ORA – FIR: pieni poteri a Mallett, entro maggio le selezioni e gli All Blacks a San Siro

ULTIMA ORA – Si è conclusa la prima giornata del Consiglio Federale della Fir e sono arrivate le prime notizie. Con calma, nel fine settimana, darò i miei giudizi. Per ora limitiamoci a prendere atto della conferma di Nick Mallett a coach azzurro, all’azzeramento dello staff tecnico e a un nulla di fatto da un

ULTIMA ORA – Si è conclusa la prima giornata del Consiglio Federale della Fir e sono arrivate le prime notizie. Con calma, nel fine settimana, darò i miei giudizi. Per ora limitiamoci a prendere atto della conferma di Nick Mallett a coach azzurro, all'azzeramento dello staff tecnico e a un nulla di fatto da un punto di vista di vera riforma del movimento.
Per il resto, confermate le candidature per i Mondiali, quelle per la Celtic League e le sedi dei test match autunnali dell'Italia. Gli azzurri sfideranno a San Siro la Nuova Zelanda il 14 novembre, mentre Udine e Firenze si giocano il Sud Africa e Ascoli e Catania la sfida con Samoa.

Qui sotto il comunicato ufficiale Fir.

Il Consiglio Federale della FIR, presieduto da Giancarlo Dondi, si è riunito oggi presso lo Starhotel du Parc di Parma.
Nella prima delle due giornate di lavori dell'assise, Dondi ha relazionato il Consiglio in merito alla prosecuzione del processo di candidatura dell'Italia a Paese ospitante della Rugby World Cup 2015/2019: il 13 maggio, a Dublino, il progetto verrà dettagliatamente illustrato all'International Rugby Board che, in data 28 luglio, ufficializzerà i due Paesi incaricati dell'organizzazione delle rassegne iridate del 2015 e del 2019.

In merito ai risultati conseguiti dalla Squadra Nazionale nel corso del Torneo delle 6 Nazioni 2009, il Consiglio ha conferito mandato al Commissario Tecnico Sig. Nick Mallett per operare, in totale autonomia, la scelta dei collaboratori per la composizione dello staff tecnico.

Per quanto concerne la partecipazione italiana alla competizione Magners Celtic League a partire dalla stagione 2010/2011, il Consiglio Federale ha deciso di inviare i criteri di ammissione richiesti dal Board della Celtic a tutte le entità sportive che hanno fatto pervenire le proprie candidature alla FIR.
I dati richiesti ad ogni singola entità sportiva dovranno pervenire alla FIR entro e non oltre il 30 maggio 2009, la scelta delle due entità deputate a rappresentare l'Italia all'interno della Magners Celtic League avverrà entro il mese di luglio 2009.

Il Consiglio ha inoltre identificato nelle città di Roma, Parma e Mogliano Veneto le sedi delle tre Accademie Federali Under 17/Under 18 che saranno operative a partire dalla stagione 2009/2010.

A livello amministrativo, il Consiglio ha approvato il bilancio consuntivo 2008.

In merito alla ripartizione dei contributi ERC 2009/2010, il Consiglio ha deliberato che il 50% di tali contributi venga ripartito tra le due finaliste del Campionato Italiano Super 10, qualificate direttamente all'Heineken Cup, ed il restante 50% alle quattro formazioni qualificate per l'European Challenge Cup.
In caso di qualificazione di una terza squadra italiana all'Heineken Cup, tramite play-off contro la squadra gallese peggio classificata nella Celtic League 2008/2009, la ripartizione dei contributi sarà del 60% per l'Heineken Cup e del 40% per l'European Challenge Cup.

Relativamente all'attività internazionale del prossimo mese di novembre, il Consiglio Federale ha infine indicato le possibili sedi dei Cariparma Test Match 2009: Milano (Stadio Giuseppe Meazza) per la partita contro la Nuova Zelanda (sabato 14 novembre); Udine (Stadio Friuli) o Firenze (Stadio Franchi) per la partita contro il Sudafrica Campione del mondo (sabato 21 novembre); Ascoli (Stadio Cino e Lillo Del Duca) o Catania (Stadio Angelo Massimino) per la partita contro Samoa (sabato 28 novembre).
L'ufficializzazione è prevista successivamente alla ricezione di tutte le garanzie necessarie da parte delle rispettive amministrazioni locali.