Firenze, rapina una farmacia ma chiede scusa: “se posso restituisco”

È accaduto ieri sera in una farmacia di via Faentina a Firenze. Il rapinatore era disarmato e a volto coperto.

Rapina una farmacia ma chiede scusa:

“Ho bisogno dei soldi e se potrò te li restituisco”

Rapinatore per necessità di direbbe, non un malvivente aduso a svuotare le casse di esercizi e attività commerciali. Nondimeno però, pur sempre un reo riuscito a scappare con il bottino dopo aver detto quella curiosa frase al farmacista.

Tutto è avvenuto ieri sera ai danni del titolare di una farmacia di via Faentina a Firenze. Erano le 19 quando l’uomo, che non aveva armi con sé, si è presentato nel negozio intimando al titolare della farmacia, la sola persona presente in quel momento, di consegnargli i soldi che c’erano nella cassa, 300 euro circa.

Subito dopo il rapinatore, che aveva il volto coperto da un cappello più una sciarpa e parlava con accento italiano, si è allontanato dalla farmacia non prima di proferire quella frase, quasi di scuse e con un impegno verbale alla restituzione della somma, quando e se potrà.

Le indagini sono in mano alla squadra mobile della polizia di Firenze che per prima cosa sta visionando le immagini delle telecamere di sicurezza per dare un volto e un nome al responsabile della rapina.

(in aggiornamento)