Catania, sgozzata perchè chattava con altri uomini. Il figlio si accusa per scagionare il padre

Può una chat o una email ricevuta da un altro uomo giustificare un omicidio? Dopo i casi delle mogli uccise perchè avevano cambiato il loro status di Facebook dopo una separazione (Emma Forrester e Tracey Grinhaff giusto per fare due nomi) è scoppiata ieri l’ennesima tragedia familiare scatenata da un mix di gelosia morbosa e

Può una chat o una email ricevuta da un altro uomo giustificare un omicidio? Dopo i casi delle mogli uccise perchè avevano cambiato il loro status di Facebook dopo una separazione (Emma Forrester e Tracey Grinhaff giusto per fare due nomi) è scoppiata ieri l'ennesima tragedia familiare scatenata da un mix di gelosia morbosa e uso di Internet.

A Catania Giuseppe Castro ha ucciso in un modo terribile la moglie Maria Pia Scuto: l'ha afferrata con forza e con un taglierino le ha reciso la gola fino quasi a decapitarla.

I vicini di casa della famiglia hanno sempre testimoniato la sua gelosia e la possessività nei confronti della moglie. L'ultimo litigio, quello che ha causato la tragedia, è scoppiato perché il marito, geloso, rimproverava alla moglie che stava sempre al computer e che chattava con altri uomini

"Non sopportavo più la situazione, il suo comportamento, ero disperato"

In un ambiente "normale" si litiga, si parla e al limite ci si lascia, ma forse Castro non sopportava l'idea che la moglie potesse tradirlo (non è dato sapere se lo facesse o meno, ma in ogni caso non interessa).

L'uomo avrebbe colpito la donna al collo mentre lei era voltata verso il monitor, per poi accanirsi sul corpo colpendo alla schiena: in questo caso salterebbe l'ipotesi del raptus. Nel corso del pomeriggio di ieri però il figlio della coppia si è autodenunciato nel tentativo di scagionare il padre e, come scrive il Corriere, "evitare che le sue sorelline di 7 e 12 anni restassero senza entrambi i genitori".

Il 15enne poi ha ritrattato, anche perchè il marito si è dichiarato colpevole dell'omicidio. Ha ucciso la moglie proprio davanti agli occhi del ragazzo. In casa era presente anche la suocera che si trovava nell'abitazione.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia