Traffico di droga: sette arresti, coinvolta malavita romana

Traffico di droga tra Roma e Cagliari, arrestate sette persone.

C’è anche la malavita romana coinvolta nel traffico di droga tra Roma e Cagliari. A capo della cellula c’era infatti Igino Duello, pregiudicato ucciso lo scorso 30 dicembre a colpi di pistola mentre rientrava a casa. Questa mattina, le manette sono scattate ai polsi di sette persone. Tra loro, anche altri esponenti elementi noti della criminalità capitolina.

Sono stati i carabinieri provinciali d Roma e Cagliari a eseguire congiuntamente le ordinanze di custodia cautelare. La droga partiva dalla capitale ed era diretta nel Sulcis Iglesiante. L’indagine è stata coordinata dalla procura della repubblica di Cagliari e dalla Dda ed era cominciata nel marzo dello scorso anno, quando erano state emesse 49 misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti residenti tra la Sardegna e la provincia di Roma.

Il meccanismo per lo smercio della droga era questo: i trafficanti romani inviavano la cocaina in Sardegna, sfruttando l’auto inconsapevole di un camionista sardo, amico di uno degli indagati, che trasportava sull’isola dei pacchi con il nome di una ditta di arredamento (estranea alla vicenda), al cui interno veniva ben nascosto lo stupefacente.

Tra gli arrestati, come detto, doveva esserci anche Igino Duello, capo della criminalità romana che, però, alla vigilia di Capodanno 2014 è stato ucciso a colpi di pistola da ignoti alla periferia di Roma, mentre stava rientrando nel suo appartamento.

I Video di Blogo