Marina Berlusconi pronta a scendere in campo contro i “traditori”

Nel Pdl si chiedono chi siano i traditori e si parla di una nuova formazione chiamata Nuova Italia.

Marina Berlusconi scende in campo. Quante volte lo abbiamo scritto in questi mesi? Tante quante poi lo abbiamo smentito. Più o meno una volta a settimana, nei momenti più critici del sempre traballante governo delle larghe intese, esce fuori l’ipotesi che la primogenita del Cavaliere sia pronta ad affiancarlo nella sua battaglia politica per poi diventarne l’erede.

La notizia di oggi rimbalzata tra le varie agenzie (Agi in primis) è che Marina Berlusconi sia talmente arrabbiata con coloro che lei definisce “traditori”, cioè gli scissionisti del Pdl (le colombe), che sarebbe pronta a prendere direttamente in mano la guida di Forza Italia.

Tuttavia è bene precisare alcuni elementi:

1) le fonti di questa notizia sono definite semplicemente “fonti del Pdl che chiedono il piuùstretto anonimato”

2) un’altra delle voci circolate in giornata è la creazione di una nuova forza politica fa parte delle colombe, ossia dei pidiellini che sostengono il governo Letta, che si dovrebbe chiamare “Nuova Italia”

3) una delle colombe per eccellenza, Carlo Giovanardi, ha confermato che esiste un nutrito gruppo di pidiellini che non vuole confluire in Forza Italia, ma ha precisato che si tratta di persone che vogliono restare nel Pdl e dunque nel Ppe (Partito popolare europeo), mentre di “Nuova Italia” non ha mai sentito parlare.

Ci sono dunque molte domanda da farsi: prima di tutto chi sono le fonti che richiedono il più stretto anonimato e poi che cosa intende Marina per “traditori” (se è vero che lo ha detto). Pare che nel transatlantico qualcuno abbia sentito dei pidiellini al telefono che chiedevano esplicitamente “ma chi sono i traditori” e dunque se non lo sanno bene loro…
Il problema è che a forza di sentire “a lupo, a lupo” dopo un po’ non ci si crede più e quindi quando si dà una notizia sulla discesa in campo di Marina Berlusconi ci si aspetta sempre che lei poi smentisca. Vedremo se sarà così anche questa volta.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →