Scafati, Gdf scova finto dentista: lavorava in cantina… con i gatti

Scoperto uno studio medico completamente abusivo.

Lo hanno beccato in flagrante mentre faceva un’otturazione a un paziente in un sottoscala di un’abitazione privata con intorno i suoi gattini. È successo a Scafati dove la Guardia di Finanza ha scovato uno studio dentistico completamente abusivo, creato nella cantina di un’abitazione privata.

Di “vero” c’era solo la sedia specialistica da dentista, ma tutto il resto, a partire dai titoli di chi operava, erano completamente fasulli e soprattutto non veniva rispettata neanche la minima norma igienico-sanitaria, tanto che mentre lui curava i pazienti, nello studio passeggiavano tranquillamente i suoi gattini (che, si sa, saltano ovunque con la zampette sporche di lettiera).

Ovviamente lo studio medico improvvisato non aveva alcuna autorizzazione né amministrativa né sanitaria e i guadagni erano tutti in nero. I clienti erano soprattutto extracomunitari che non possono permettersi di farsi curare da un costoso dentista in regola né hanno l’assistenza sanitaria gratuita.

Tra l’altro la Gdf ha smascherato anche un odontotecnico che lavorava come dentista in un centro medico poliambulatoriale.