Torino, truffe ad anziani: arrestate tre persone | Video

Arrestate tre persone, marito, moglie e figlia, residenti a Nichelino.

La Squadra Mobile di Torino, dopo mesi di indagini, è riuscita ad arrestare una banda che da oltre un anno truffava anziani derubando loro denaro e gioielli. Sono state arrestate tre persone: un uomo di 49 anni, sua moglie di 44 e sua figlia di 20 anni. Tutti e tre sono residenti a Nichelino.

Le indagini sono cominciate ad agosto del 2014 e hanno portato gli inquirenti a capire come agiva la banda di truffatori: ogni giorno, a bordo della loro auto, un’utilitaria, i tre giravano per le vie di Torino, solitamente di mattina, facendo particolare attenzione alle zone vicine ai mercati rionali, poi quando vedevano qualche anziano da solo il marito e la moglie scendevano dall’auto e lo raggiungevano, mentre la figlia restava a bordo per controllare che non arrivassero agenti di polizia.

I due, con la scusa di aiutare gli anziani a portare la spesa oppure fingendo di essere amici o conoscenti dei figli, o ancora fingendosi addetti alla luce o al gas, entravano nelle case degli anziani e mentre uno di loro li distraeva, per esempio facendosi portare vicino al contatore per leggerlo, l’altro rovistava alla ricerca di denaro e oggetti preziosi. A volte si facevano mostrare i gioielli e poi approfittando di una distrazione dei padroni di casa se li portavano via.

Alcune vittime erano scelte con cura. Per esempio un’anziana di 89 anni ha ricevuto la visita dell’uomo quasi ogni settimana per circa un anno, da luglio del 2013. Fingendosi di volta in volta lavoratore di diverse categorie professionali è riuscito a rubare alla donna molti gioielli e 10mila euro di denaro in contanti. L’ultima volta che ha fatto visita all’anziana, però, c’erano le telecamere di video-sorveglianza che lo hanno ripreso come potete vedere nel video in apertura di questo articolo.