Napoli: ruba bagagli da auto a Capodichino, arrestato – VIDEO

Grazie a un congegno elettronico, svuotava le auto parcheggiate davanti all’aeroporto napoletano di Capodichino. Smascherato dalle telecamere e arrestato in diretta.

Svuotava le auto ferme davanti all’aeroporto napoletano di Capodichino, ma è stato ‘fregato’ dalle telecamere di sicurezza che hanno ripreso tutto, permettendo alla polizia municipale l’arresto. In diretta. L’uomo era già stato notato in passato per una decina di episodi simili: portava via bagagli, computer e tutto ciò che veniva lasciato incautamente incustodito in macchina.

Gli agenti lo hanno atteso al varco dell’ultimo furto per coglierlo in flagrante. Il ladro utilizzava un congegno tecnologico chiamato Jammer: un apparecchio che annulla gli effetti del telecomando dell’automobile. Permettendo quindi di entrare in auto senza problemi e arraffare poi il malloppo. Di più: volendo, la stessa macchina può essere portata via senza nessuna fatica. Purtroppo, questo aggeggio è disponibile online a un prezzo di soli 100 euro.

Per ovviare a questo disagio, si può chiudere l’auto con la chiave invece che con il telecomando. Il jammer, in questa maniera, viene reso inoffensivo. L’operazione che ha portato all’arresto del malvivente è stata compiuta in sinergia dai vigili del servizio investigativo e da quelli dell’unità operativa aeroporto della polizia municipale. L’uomo è un pluripregiudicato ed è stato condannato per direttissima a tre anni e quattro mesi, da scontare ai domiciliari.

Nel video, si vede per primo il vigile che affronta il ladro. E’ un luogotenente della polizia municipale, Enrico D’Avanzo. Con lui, operano l’agente scelta Carmen Vallefuoco e il luogotenente Antonio Amodeo. A loro, si aggiungono gli uomini del servizio investigativo della polizia locale. Proprio quest’ultima ha chiesto di dare massima visibilità al video per avvertire dei rischi che si corrono e delle tecniche moderne utilizzate dai ladri. Qui potete guardare il video.