Spagna: studenti simulano invasione di Gibilterra, polemiche con la Gran Bretagna – VIDEO

Un insegnante della scuola Brianda de Luna, vicino a Saragozza, ha diffuso in rete un video (cliccatissimo) che mostra finte truppe spagnole invadere Gibilterra, facendo strage degli invasori britannici.

Un insegnante della scuola Brianda de Luna, vicino a Saragozza, ha diffuso in rete un video (cliccatissimo) che mostra finte truppe spagnole invadere Gibilterra, facendo strage degli invasori britannici. L’iniziativa, messa a punto da diversi studenti dell’istituto scolastivco, ha scatenato naturalmente polemiche con la Gran Bretagna.

Una parte degli alunni si è travestita da inglesi: sono state messe alcune sdraio e la bandiera della Union Jack. Con la colonna sonora di God Save The Queen. Altri studenti hanno invece interpretato soldati spagnoli che, armi in pugno, fanno irruzione sulla spiaggia. Con un carro armato e la colonna sonora che diventa Spanish Bomb. Una recita che non è piaciuta ai sudditi della Regina.

Un utente ha commentato: “E’ vergognoso e ignorante che l’insegnante di questa scuola incoraggi la violenza contro un altro popolo a causa delle proprie opinioni”. Altri hanno scritto: “Che vergogna. Se questa è un’attività da college, che razza di cultura gli stiamo insegnando?”. Su Youtube e sui siti che hanno ripreso il video, sono stati tantissimi anche i mi piace.

Certo, l’idea dell’insegnante a livello di marketing si può definire grandiosa (a livello diplomatico, molto meno). Ad agosto, infatti, le tensioni tra i due Stati sono aumentate dopo che Gibilterra ha scaricato in mare 70 blocchi di cemento per evitare che i pescatori spagnoli potessero avvicinarsi allo spazio vicino all’aeroporto. La Spagna ha risposto intensificando i controlli sulle auto e costringendo chi voleva passare il confine ad attendere anche sette ore.