Milano: picchia la madre per rubarle 80 euro, arrestato un 16enne

La donna è stata soccorsa e poi trasportata all’ospedale Fatebenefratelli.

Avrebbe picchiato la madre per rubarle 80 euro, il 16enne arrestato a Milano dai carabinieri. I militari della Squadra Radiomobile sono intervenuti in casa della famiglia su segnalazione della donna nel primo pomeriggio di ieri.

Il minorenne, di nazionalità ucraina, è stato osto in stato di fermo con l’accusa di lesioni e tentata rapina ai danni della madre adottiva, una donna di 59 anni.

Secondo gli investigatori il giovane era in uno stato di alterazione provocato dall’uso di stupefacenti e avrebbe colpito più volte alla testa la madre per farsi consegnare 80 il denaro com cui avrebbe acquistato altra droga.

Dopo l’intervento dei carabinieri in quell’abitazione di via Carlo Pisacane, nella zona di Porta Venezia, la donna è stata soccorsa e poi trasportata all’ospedale Fatebenefratelli.

Lì i medici dopo averla visitata e medicata hanno assegnato una prognosi di sette giorni per trauma cranico. Il ragazzo è stato condotto nel carcere minorile Beccaria del capoluogo lombardo.

A novembre scorso un caso analogo si era verificato a Mestre dove un 19enne aveva aggredito, per l’ennesima volta, sua madre picchiandola per estorcerle dei soldi e per rubarle l’auto. Il giovane, tra l’altro senza patente, venne bloccato dai carabinieri dopo un lungo inseguimento.

I Video di Blogo