Bari: arrestato il latitante Giovanni Cassandra

Arrestato a Bari il latitante Giovanni Cassandra, autore di furti in Puglia, Abruzzo e Basilicata. Aveva rapporti con la malavita pugliese.

E’ stato arrestato Giovanni Cassandra, 39 anni, da dicembre scorso latitante e destinatario di due ordini di carcerazione da parte delle Procure di Potenza e di Bari. L’uomo è stato rintracciato dai poliziotti in un appartamento di Palese, dove sono stati ritrovati arnesi da scasso e probabile refurtiva di precedenti furti. Cassandra deve scontare in via definitiva 2 anni, 8 mesi e 25 giorni di reclusione (compresi 1.600 euro di multa) per associazione per delinquere, furto e ricettazione.

Le indagini sono state condotte dalla Squadra Mobile barese in collaborazione con il Commissariato di Bitonto. Cassandra ha numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e di tipo associativo. Lo scorso 5 dicembre si era sottratto alla cattura dopo un lungo inseguimento, da film, per le strade della città di Barletta, dove era stato localizzato.

In quell’occasione, furono tratti in arresti il 27 enne Gaetano De Carne e il 24 enne Gianluca Saccente, considerati responsabili di favoreggiamento personale, resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. Cassandra, però, anche in quell’occasione riuscì a farla franca. Ed era diventato un vero incubo: il suo raggio d’azione, infatti, non si limitava alla Puglia.

E’ il responsabile di furti pure in località della Basilicata a dell’Abruzzo. Era inoltre in contatto con la malavita barese e di Bitonto. Un personaggio di spicco, insomma, nel quadro della criminalità nel Sud Italia. Nonostante i tanti agganci, il cerchio intorno a lui si è man mano stretto sempre di più fino all’individuazione del nascondiglio.