Taranto: chiede alla ex di fare sesso per estinguere i debiti, arrestato

Pedinamenti, minacce e la richiesta di fare sesso per pagargli i debiti: è stato arrestato a Martina Franca, nel Tarantino, un romeno di 53 anni, che ricattava la sua ex.

I due avevano avuto una relazione sentimentale, che era finita nel gennaio scorso. Quando, invece, per una donna romena di Martina Franca, in provincia di Taranto, era iniziato l’incubo. Il suo ex, un connazionale di 53 anni, aveva cominciato infatti a perseguitarla. Non accettava che quella storia d’amore fosse terminata all’improvviso.

Sono stati i militari di Martina Franca a porre fine allo stalkeraggio ai danni della donna, arrestando l’uomo. Che era incensurato. Tutto è partito dalla denuncia della vittima, che si è presentata alla stazione dei carabinieri e ha riferito che, da almeno due mesi, il suo ex fidanzato la minacciava di morte e di maltrattamenti.

L’apice è stato raggiunto quando lui le ha chiesto di avere dei rapporti sessuali per estinguere i debiti che aveva (durante la relazione, infatti, il 53 enne aveva anticipato dei soldi per le spese di vita quotidiana). La donna non ce l’ha fatta più e ha deciso di porre fine al suo incubo, dicendo tutto ai militari. Rintracciare l’uomo è stato facile. Poco dopo c’è stato l’arresto per stalking.

Terminate le formalità di rito, il cittadino romeno è stato condotto nella casa circondariale di Taranto, dove ora è a disposizione dell’autorità giudiziaria. Dovrà spiegare ai magistrati le sue azioni, in particolare l’ultimo ricatto. Ma anche le minacce di morte e di lesioni che, quasi giornalmente, arrivavano alla sua ex, pedinata costantemente.