Satira: non spariamo “castate”

Dopo che il Cavaliere Orientale ha definito la manifestazione di Piazza Navona “spazzatura”, Guido Bertolaso si è molto agitato. “Mi devo occupare io di smaltire anche questi? – ha detto ai suoi – E dove lo metto Travaglio? A Chiaiano di sicuro non lo vogliono”. I tecnici avrebbero consigliato al sottosegretario di lasciare il giornalista

di ulisse

Dopo che il Cavaliere Orientale ha definito la manifestazione di Piazza Navona “spazzatura”, Guido Bertolaso si è molto agitato. “Mi devo occupare io di smaltire anche questi? – ha detto ai suoi – E dove lo metto Travaglio? A Chiaiano di sicuro non lo vogliono”. I tecnici avrebbero consigliato al sottosegretario di lasciare il giornalista tra i rifiuti tossici. Una vera e propria rogna per l’uomo della monnezza. Ano zero

Il Lodo corre come fosse una Lotus. I parlamentari sono come i meccanici al pit-stop: una controllatina al volo, un cambio gomme e via! La legge viaggia veloce verso la meta. Alfa(no) Romeo

Polisblog ci aveva scherzato su con svariati parallelismi. E invece, al G8, i potenti si sono divisi sul trattamento da riservare a un personaggio come Mugabe. Per la verità i grandi della terra erano tutti compatti nel proporre le sanzioni: l’unico che si è discostato e ha propugnato una linea più morbida con il dittatore chi è stato? Toh, proprio il Cavaliere Magnanimo. E ha finito per irritare Gordon Brown e Angela Merkel. Il nano ti dà una mano

La Carfagna va su tutte le furie e querela la Guzzanti: “Parlare di fellatio da parte mia al Cavaliere – dice ai suoi in confidenza – non è solo moralmente inaccettabile ma anche razionalmente inverosimile. Se pure avessi voluto, è impossibile infilarsi sotto la scrivania del premier: c’è sempre tanta di quella gente, un affollamento assurdo”. Li chiamavano Bocca di Rosa

I Video di Blogo