Rissa nel “terzo tempo”: tanto rumore per nulla! Scontro tra l’orco e l’orso…

Pubblicità gratuita per Daniela Santanché e il suo Movimento. E’ uscita oggi, ad arte, un’agenzia stampa che gettava una luce ancora più cupa sul 6 Nazioni 2009 dell’Italia. Secondo l’ApCom che potete leggere qui sotto, infatti, ieri sera in un locale romano sarebbe scoppiata una rissa tra giocatori della nazionale italiana e giocatori francesi. Ben

Pubblicità gratuita per Daniela Santanché e il suo Movimento. E' uscita oggi, ad arte, un'agenzia stampa che gettava una luce ancora più cupa sul 6 Nazioni 2009 dell'Italia. Secondo l'ApCom che potete leggere qui sotto, infatti, ieri sera in un locale romano sarebbe scoppiata una rissa tra giocatori della nazionale italiana e giocatori francesi.
Ben diversa la versione di un testimone (mio amico e quindi affidabile), che dice che c'è stato un breve diverbio tra due giocatori, ma tutti si è concluso in un attimo, grazie all'intelligenza dei due atleti e degli altri giocatori presenti!
In ogni modo, per dovere di cronaca, riporto il lancio d'agenzia che sa tanto di semplice bisogno di visibilità per chi ha preso l'1% alle ultime elezioni.

AGGIORNAMENTO: La collega Flavia Carletti, che ha pubblicato la sua versione, era presente al momento del diverbio. La presunta rissa si limita a un cazzotto tirato da Chabal a Castrogiovanni (con seguente risposta dell'azzurro), diverbio conclusosi subito dopo. Quindi nulla di grave.

AGGIORNAMENTO 2: Anche il proprietario del locale ha smentito la rissa, come potete leggere nel secondo lancio d'agenzia pubblicato qui sotto.

(Apcom) – Rissa fra giocatori della nazionale di rugby italianana e quella francese in un locale della capitale. A render noto lo scontro è il responsabile giovanile del 'Movimento per l'Italia', Riccardo Corsetto, che in una nota spiega di esser stato "testimone oculare" della rissa davanti all'ingresso della nota discoteca 'Art Café' di piazza di Siena a Villa Borghese. I rugbisti delle due nazionali – prosegue Corsetto – stavano partecipando, dopo la gara 'Italia-Francia' disputata in giornata, ad un party aperto al pubblico, ma verso le tre di notte "qualcosa ha innescato una violenta rissa tra le due squadre, sotto lo sguardo impotente dello staff di sicurezza del locale e dei clienti". L'esponente del movimento guidato da Daniela Santanchè, spiega: "Ci sono stati minuti di panico, giganti in giacca e cravatta che schizzavano come furie da tutte le parti, un atleta della nostra nazionale ha preso un masso brandendolo come arma, mentre un giocatore non meglio identificato è rimasto ferito al volto e coperto da una maschera di sangue". Corsetto sottolinea come "ancora una volta i locali della nostra città si trasformano in luoghi di violenza". E poi aggiunge: "La cosa che più dispiace e sconcerta è che stavolta ci sono di mezzo atleti professionisti che rappresentano la nazione. Si sono picchiati come bestie. Ora chiedano scusa ai giovani presenti a cui dovrebbero dare altri tipi di esempi".

(Apcom) – Non c'è stata alcuna rissa nè all'interno e nè all'esterno del locale. C'è stato soltanto un diverbio tra due giocatori, uno italiano e uno francese, che è stato subito risolto grazie all'intervento dagli stessi, rispettivi, compagni di squadra". Alberto Altigieri, responsabile del locale 'Art Cafè' di Roma, interviene così rispetto a quanto reso noto dal responsabile giovanile del 'Movimento per l'Italia' Riccardo Corsetto, riguardo un presunto scontro tra gli appartenenti alla nazionale di rugby italiana e quella transalpina. Altigieri, in particolare, spiega che proprio in ragione della banalità dell'episodio "non è stato richiesto l'intervento della sicurezza interna al locale". Inoltre, sottolinea: "Dispiace che qualcuno abbia voluto strumentalizzare quanto accaduto".

I Video di Blogo