Suicidio al Museo Keats-Shelley

Il trentatreenne trovato morto all’interno del museo dedicato ai romantici inglesi era il compagno del direttore Giuseppe Albano

Giuseppe S., 33 anni, è stato trovato morto alle 10 di ieri mattina, all’interno del Museo Keats-Shelley House di Trinità dei Monti dedicato ai due scrittori del romanticismo inglese. L’uomo si è impiccato al montante della doccia e a dare l’allarme è stato Giuseppe Albano, il direttore del museo di 39 anni che, dal 2013, viveva con lui nell’appartamento situato all’interno della struttura museale situata a ridosso della scalinata di Trinità dei Monti.

Il museo è stato ricavato nella casa dove il poeta John Keats morì nel 1821, appena 25enne.

“Ero uscito solo da dieci minuti. Quando sono tornato, il mio compagno si era già ucciso” ha dichiarato Albano. I rilevamenti compiuti dalla polizia non hanno fatto emergere alcun messaggio in cui venga chiarito il movente del gesto. Il compagno è stato interrogato dalla Polizia e gli inquirenti stanno cercando di risalire al motivo che può avere spinto il giovane a compiere questo gesto.

L’autopsia verrà effettuata domani dall’Istituto di Medicina legale del Policlinico Gemelli e affiancherà le indagini sulle ultime ore di vita dell’uomo e sui suoi contatti, compresi quelli sul web.

Via | Corriere

I Video di Blogo.it