Usa, decine di processi annullati per “colpa” di Facebook e Twitter

Chi l’avrebbe mai detto? Facebook e Twitter possono annullare un processo. Andiamo con ordine. A Filadelfia Vincent J. Fumo, ex senatore dello Stato della Pennsylvania, era sotto processo per corruzione. Il giudice Ronald Buckwater aveva detto ai dodici giurati “Non discutete il caso con nessuno, membri della vostra famiglia, amici, altra gente coinvolta o no

Chi l'avrebbe mai detto? Facebook e Twitter possono annullare un processo. Andiamo con ordine. A Filadelfia Vincent J. Fumo, ex senatore dello Stato della Pennsylvania, era sotto processo per corruzione.

Il giudice Ronald Buckwater aveva detto ai dodici giurati

"Non discutete il caso con nessuno, membri della vostra famiglia, amici, altra gente coinvolta o no nel processo. Non parlate con le parti, testimoni, accusati o avvocati. Non permettete a nessuno di farlo con voi. Non usate l'Internet per fare ricerche"

Ma uno dei giudici popolari aveva "disobbedito" e aveva tenuto aggiornati amici e familiari sull'andamento della causa via Facebook e Twitter, come riporta il Corriere. Tecnicamente non ne ha "parlato", no?

Il magistrato infatti ha respinto la richiesta, convinto che nè il giurato in questione nè gli altri avessero discusso sul web di cose fondamentali. Fumo è stato riconosciuto colpevole, ma è pronta un'istanza d'appello.

Invece in Florida un giurato di un processo per droga ha ammesso di aver violato le regole di isolamento e segretezza della camera di consiglio, usanto Internet per fare ricerche. Ma non è stato il solo: 8 giurati su 11 avevano fatto ricerche su Web. In questo caso il processo (e due mesi di lavoro) è stato annullato.

Ma sono i magistrati di tutto il Paese a dover fare i conti con un fenomeno decisamente difficile se non impossibile da controllare. Il principio fondamentale è quello dell'isolamento dei giudici popolari, per poter giudicare i fatto come vengono presentati. E oggi come oggi il web non permette un vero "isolamento". Alcuni tribunali hanno persino proibito l'uso di Blackberry e SmartPhone in Camera di Consiglio.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia