Napoli: fa parcheggiare auto su marciapiedi e strappa le multe, denunciato

Denunciato un parcheggiatore abusivo di Napoli: faceva posteggiare le auto sul marciapiedi e poi strappava le multe.

Avanti, c’è posto. Signore, non si preoccupi, può parcheggiare anche qui, sul marciapiedi. Saranno state più o meno queste le parole che un parcheggiatore abusivo di 49 anni, a Napoli, rivolgeva alla sua clientela. Ci penso io, non si preoccupi. Aggiungeva quasi sicuramente. E ci pensava veramente lui. Appena i vigili passavano lasciando la multa sul parabrezza delle auto in divieto di sosta, lui la strappava, la accartocciava e la buttava via.

Ma non tutto è filato via liscio due sere fa in via Conte di Ruvo, di fronte al Teatro Bellini, il luogo di lavoro del 49 enne. Due le contravvenzioni elevate dalla Polizia municipale partenopea quella sera. Ma appena i vigili si sono allontanati, l’uomo si è guardato intorno accertandosi che non ci fosse nessuno, quindi ha messo in atto il suo stratagemma. Via il foglio infilato tra tergicristallo e parabrezza. Come se niente fosse.

A notare la scena c’erano però gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale della Questura di Napoli che si sono avvicinati al parcheggiatore abusivo, che ha cercato di giocarsi l’ultima carta: la fuga. E’ stato raggiunto, bloccato e denunciato dai poliziotti. Per violazione dell’articolo 490 del Codice penale: “Distruzione, occultamento o soppressione di atti veri”.

L’uomo risulta anche sottoposto alla misura alternativa alla detenzione, ossia all’affidamento in prova ai servizi sociali. A proposito di reati: e i due automobilisti multati e privati del sacrosanto verbale? Niente paura, la Polizia municipale è stata avvisata dell’episodio e provvederà a informare gli utenti dell’accertamento per violazione del Codice della strada.