Assemblea dell’Onu. Enrico Letta: «Fine della crisi vicina»

Il premier visita anche Wall Street e incontra gli investitori

di guido

È un intervento a tutto campo, pubblicato ora anche sul sito di Palazzo Chigi, quello del premier Enrico Letta a New York davanti all’Assemblea delle Nazioni Unite, proprio mentre in Italia i parlamentari Pdl davano una spallata decisiva al suo governo. Letta ha parlato innanzitutto di economia, assicurando che la fine della crisi è vicina.

È imperativo fare di crescita e sviluppo la prima priorità e aumentare la capacità del sistema economico e sociale per adattarlo ai rapidi cambiamenti di un mondo complesso

L’Italia si allinea alle posizioni dell’Onu praticamente su tutto, a partire dall’agenda 2015 per lo sviluppo “per accrescere la capacità dei sistemi economici e sociali di adattarsi alle rapide trasformazioni del nostro mondo complesso”. Il nostro paese, secondo il premier, è impegnato per lo “sviluppo sostenibile” di pari passo con la diffusione dei valori democratici. Lo sviluppo sostenibile, ha dichiarato Letta, necessita di sicurezza, stabilità e pace.

Letta ha poi parlato anche di Food Security, ricordando che l’Expo 2015 di Milano darà uno specifico contributo al riguardo. Parlando poi di migranti, Letta ha citato Papa Francesco e la “globalizzazione dell’indifferenza”.

Infine, sulla Siria, il premier ha ricordato che il nostro paese è sempre stato in prima fila per una soluzione politica che preservi “il ruolo dell’Onu come guardiano della pace”, pur condannando con forza quello che sta succedendo nella guerra civile siriana. Letta ha poi confermato l’impegno italiano al fondo per i rifugiati con 30 milioni di dollari.

In precedenza Letta era anche stato a Wall Street dove aveva parlato con gli investitori sponsorizzando il “marchio” Italia. In quell’occasione ha parlato anche della situazione dei conti italiani, giudicando prioritario il rispetto dell’impegno preso con l’Europa di non sforare il 3% nel rapporto deficit-Pil.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →