Napoli, interrotto summit di camorra: i nomi degli arrestati

Durante l’irruzione gli agenti hanno sequestrato armi e munizioni che i presunti camorristi avevano addosso.

AGGIORNAMENTO 19:40. I nomi dei 6 arrestati, non 10 come trapelato nell’immediatezza del blitz, così come li riporta Il Mattino, sono: Filippo Tommaselli, di 27 anni, Salvatore Basile, 22 anni, Antonio Megali, di 29, Giovanni Piccirillo, di 26 anni, Lucio Paracolli, di 56, e Vincenzo Paracolli, 23 anni.

Napoli, blitz durante il summit di camorra: 10 arresti

Blitz della polizia che oggi ha interrotto un summit di camorra che si stava svolgendo nella zona del centro storico di Napoli. Alla riunione partecipavano alcuni soggetti noti alla forze dell’ordine ritenuti appartenenti a clan sia del centro che delle zone periferiche, da Secondigliano a Scampia.

Dopo aver fatto irruzione gli agenti hanno sequestrato armi e munizioni che i presunti camorristi avevano addosso. Sono in tutto 10 le persone arrestate nell’operazione scattata questa mattina.

Ieri invece i poliziotti del commissariato Vicaria-Mercato hanno tratto in arresto il latitante Giuseppe Diffido, 64enne considerato il numero due del clan Contini. Era ricercato dal 2011 dopo l’emissione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione di tipo mafioso, rapina ed estorsione.

La polizia è arrivata al boss seguendo una donna che lo aiutava nelle faccende di casa. Diffido si nascondeva in un basso di via Cavallotti dove era stato attaccato un cartello “affittasi” per farlo sembrare disabitato. Basso che nel lato posteriore era astato attrezzato di una una grata con un sistema di apertura per permettere una pronta fuga nei vicoli in caso di necessità.

Il latitante vistosi scoperto ha infatti provato a fuggire dalla grata ma l’intero edificio era stato circondato dagli agenti che lo hanno subito bloccato.

(in aggiornamento)

summit camorra napoli

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →