Elezioni comunali Roma 2016: i gazebo di Noi con Salvini assaltati

È successo a Tor Pignattara e ad Appio Claudio.

Matteo Salvini ha oggi dato il via alle primarie della Lega Nord a Roma. Dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 di oggi e domani mattina sono 41 in tutto i banchetti aperti in diverse zone della città dove è possibile votare per il proprio candidato sindaco preferito. I nomi tra cui scegliere sono: Guido Bertolaso, Francesco Storace, Alfio Marchini, Irene Pivetti e Fabio Rampelli, con quest’ultimo che in realtà ha chiesto di togliere il suo nome dalla scheda, ma ormai erano state già stampate. Gli elettori devono scegliere anche quali sono le priorità del sindaco e se ritengono le Olimpiadi di Roma 2024 utili alla città. Lunedì prossimo alle ore 13 sarà lo stesso Matteo Salvini a presentare i risultati alla stampa.

Intanto oggi i gazebo di Tor Pignattara sono stati assaltati. Secondo quanto raccontato da Augusto Caratelli, coordinatore romano di Noi con Salvini, una quindicina di persone, alcune con volto coperto, hanno ribaltato i tavoli e strappato i figli dei banchetti di piazza Roberto Malatesta e hanno anche aggredito due donne e un uomo.

Anche all’Appio Claudio si è verificato un episodio simile, ma in questo caso gli aggressori erano di meno, tre, e hanno agito gettando uova. All’Esquilino, invece, sono stati distribuiti dei volantini all’ingresso della metro A per pubblicizzare le primarie del Pd del 6 marzo. Stanotte sono comparsi anche degli striscioni contro Salvini e la Lega firmati da Forza Nuova.

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Elezioni comunali

Tutto su Elezioni comunali →