Lodi: omicidio-suicidio, coniugi trovati morti in casa

L’uomo ha ucciso la donna e si è poi tolto la vita. Movente la gelosia secondo chi indaga

Aggiornamento 7 febbraio 2015. Gli investigatori hanno confermato l’ipotesi iniziale in merito alla morte di marito e moglie trovati cadaveri ieri nella loro abitazione in via Vittorio Veneto nel quartiere di San Bernardo a Lodi. Si è trattato di un omicidio-suicidio.

L’uomo avrebbe Florinel Nicolae Stefan, 45 anni, avrebbe ucciso a coltellate Denise Georgiana, 34, che lavorava alla Casa del Gelato in città, prima di togliersi la vita con la stessa arma. Il movente dell’omicidio-suicidio secondo i carabinieri sarebbe legato alla gelosia dell’uomo per la moglie.

Stefan con una scusa avrebbe chiamato la moglie in bagno per poi aggredirla a colpi di arma da taglio. Con quel coltello dopo aver ucciso la moglie il 45enne si sarebbe tagliato la gola. Secondo i quotidiani locali al momento della tragedia in casa c’erano altre tre persone, amici dei coniugi.

Lodi: marito e moglie trovati cadaveri, ipotesi omicidio-suicidio

6 febbraio 2015. Marito e moglie sono stati trovati morti questa mattina nella loro abitazione Lodi, in viale Italia. Gli investigatori ipotizzano che si sia trattato di un omicidio-suicidio.

I fatti. L’uomo, di 45 anni, la scorsa notte avrebbe accoltellato a morte la moglie, di 34 anni, poi con la stessa arma si sarebbe tolto la vita.

La tragedia si sarebbe consumata al culmine di una violenta lite scoppiata tra i coniugi, entrambi di nazionalità romena. A scoprire l’accaduto e a dare l’allarme sarebbe stato un parente della coppia entrato in casa per primo dopo non essere riuscito a mettersi in contatto con marito e moglie.

Sui corpi di tutt’e due, intanto trasferiti nell’Istituto di medicina legale di Pavia, sono state trovate ferite riconducibili a un’arma da taglio. La coppia lascia una figlia di 12 anni.

A condurre le indagini è la polizia di Lodi che tra l’altro sta cercando di ricostruire le modalità del sospetto omicidio-suicidio e i motivi all’origine del dramma.

(in aggiornamento)