Omicidio Melania Rea: verdetto per Parolisi entro fine ottobre

Delitto Rea: l’avvocato di Parolisi in un’intervista ad Affari Italiani si dice convinto dell’innocenza del suo assistito: “certi di offrire la prova”.

di remar


Salvatore Parolisi, il caporal maggiore dell’Esercito in carcere dall’anno scorso con l’accusa di aver ucciso la moglie Melania Rea, non sarà condannato. Ne è convinto Walter Biscotti, legale di Parolisi. La sentenza è prevista intorno alla fine di ottobre.

“Già il 20 settembre i periti nominati dal Giudice per il caso Parolisi dovrebbero depositare la loro perizia dice l’avvocato Biscotti – ed il successivo 29 settembre ci sarà la prima udienza di discussione sui risultati e poi a seguire ogni venerdì fino alla conclusione del processo”.

Poi Biscotti precisa che intanto “Parolisi è consapevole di tutto quello che sta succedendo, anche sotto l’aspetto processuale, poiché non ha perso neanche un minuto delle udienze ed è estremamente fiducioso di vedere riconosciuta la propria innocenza. D’altronde noi difensori, grazie al preziosissimo lavoro dei nostri consulenti, abbiamo ricostruito nel dettaglio ogni singolo minuto che va dal 18 aprile fino al rinvenimento del cadavere della povera Melania e siamo certi di offrire al giudice la prova dell’assoluta impossibilità che Salvatore possa essere ritenuto responsabile dell’omicidio di cui è accusato”.

Foto | ©TMNews

Ultime notizie su Melania Rea

Tutto su Melania Rea →