Napoli, sgominata banda di usurai: 5 arresti

I cinque arrestati sono accusati di usura e esercizio abusivo di attività finanziaria.


Prestavano soldi a piccoli imprenditori e pensionati in difficoltà economica e li chiedevano indietro con tassi di interesse che potevano arrivare anche al 140% annuo. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri di Torre Annunziata che questa mattina hanno tratto in arresto cinque persone.

L’operazione è scattata all’alba di oggi dopo mesi di delicate e complesse indagini che hanno permesso di fare chiarezza su diversi episodi di usura, tutti ai danni di artigiani, piccoli imprenditori e pensionati, persone colpite dalla crisi e ignorate dalle banche.

La banda, sgominata oggi su ordine del locale giudice per le indagini preliminari, avvicinava le potenziali vittime e offriva loro soldi facili, costringendole poi a indebitarsi ulteriormente per pagare i primi prestiti e facendoli finire in un circolo vizioso che sono le forze dell’ordine sono riuscite a chiudere.

Le cinque persone finite in manette oggi devono rispondere di usura e esercizio abusivo di attività finanziaria.