Running – Calcolare la velocità per le ripetute

Di solito per calcolare il ritmo a cui correre le ripetute si fa riferimento alla propria velocità di soglia anaerobica, ad esempio con le tabelle che abbiamo già proposto per velocità di soglia da 11 km/h fino a 16 km/h.Ad ogni modo, la velocità a cui correre delle ripetute brevi sarà del 20-21% più elevata

Di solito per calcolare il ritmo a cui correre le ripetute si fa riferimento alla propria velocità di soglia anaerobica, ad esempio con le tabelle che abbiamo già proposto per velocità di soglia da 11 km/h fino a 16 km/h.

Ad ogni modo, la velocità a cui correre delle ripetute brevi sarà del 20-21% più elevata della velocità di soglia, fino a scendere ad una velocità di poco superiore (3-4%) rispetto a quella di soglia per ripetute da 2.000 metri.

Per esempio se la vostra velocità di riferimento è di 13 km orari e dovete effettuare delle ripetute da 1.000 metri, dovrete correrle ad una velocità incrementata del 5%.

Per il calcolo effettivo, partite dallo schema di riferimento riportato sotto e procedete come segue:

  1. trasformate in secondi la velocità di riferimento al chilometro, moltiplicando per 60 (es.: 4 min./km -> 4×60=240″)
  2. calcolate il 20% del tempo in secondi ricavato (es.: (240″x20)/100 = 48″), nel caso sia il 20% l’incremento che volete calcolare.
  3. sottraete tale valore alla velocità di riferimento in secondi, 240″-48″=192″, ottenendo la velocità incrementata (espressa in sec. al km)
  4. A questo punto per i 500 m. dividete il risultato per 2, per i 200 m. dividetelo per 5, per i 2000 m. moltiplicatelo per 2, e così via

Schema per gli incrementi di velocità
200 / 18-21%
400 / 13-15%
500 / 10-12%
600 / 8-9%
800 / 6-7%
1.000 / 4-5%
1.500 / 3-5%
2.000 / 3-4%
3.000 / 2-3%