Restauro della Fontana di Trevi: da martedì via le impalcature

Dopo un anno e mezzo la Fontana torna ai romani

di guido


Da martedì prossimo la Fontana di Trevi tornerà libera dalle impalcature che la ingabbiano da più di un anno, da quando cioè sono iniziati i lavori di restauro interamente finanziati dalla Maison Fendi. La Fontana è stata prima circondata dai ponteggi, poi sono state costruite passerelle sospese e gabbie di plexiglass per fornire ai turisti la possibilità di avvicinarsi al monumento nonostante i lavori in corso.

Martedì verranno tolte anche le ultime impalcature e la Fontana settecentesca, voluta da Papa Clemente XII per portare l’Acqua Vergine nel cuore della città, tornerà a splendere a beneficio dei turisti e dei romani.

I lavori sono iniziati a luglio 2014, ed è stata subito aperta una prima passerella per consentire ai turisti di avvicinarsi al monumento. I lavori hanno prima riguardato la parte superiore della fontana, che è stata liberata dalle impalcature lo scorso febbraio, per poi spostarsi sulla vasca e sulle sculture della parte inferiore. Rispetto a restauri analoghi (come anche quello che la stessa fontana ha subito negli anni ’80) oltre ad avere tempi relativamente brevi (e rispettati), questo è stato trattato come un evento, seguito tramite monitor sulla piazza, il sito internet dedicato e una App.

I Video di Blogo