Strage anche in una scuola a Stoccarda in Germania, 16 morti. E’ giallo sull’arresto del killer

UPDATE! h. 14.00Il killer non si è suicidato, è stato ucciso in uno scontro a fuoco. Bilancio salito a 16 morti. UPDATE! h. 12.30Il bilancio sale a 11 morti e il killer (17enne) si sarebbe ucciso. A volte pensiamo sia qualcosa che riguardi solo l’America, ma sulla falsariga della Columbine e della strage del Virginia

UPDATE! h. 14.00
Il killer non si è suicidato, è stato ucciso in uno scontro a fuoco. Bilancio salito a 16 morti.

UPDATE! h. 12.30
Il bilancio sale a 11 morti e il killer (17enne) si sarebbe ucciso.

A volte pensiamo sia qualcosa che riguardi solo l'America, ma sulla falsariga della Columbine e della strage del Virginia Tech, (dove Cho Seung-Hi, il ragazzo che uccise 32 ragazzi nel liceo) ci sono stati in questi anni molti altri fatti simili anche in Europa. Ultimo in ordine di tempo quello che è successo in un liceo tecnico a Winnenden, a 20 km da Stoccarda, in Germania, dove un folle ha ucciso 10 persone.

Due anni fa era successo qualcosa di simile in Finlandia, nel liceo Jokela di Tuusula, a 50 km dalla capitale Helsinki, dove un ragazzo ha ucciso almeno 7 compagni e ne ha feriti tanti altri. Sempre in Finlandia l'anno scorso uno studente aveva aperto il fuoco all'interno di una scuola di Kauhajoki, a nord di Tampere in Finlandia.

A gennaio invece in una scuola elementare di Tromsoe (nord della Norvegia) due adulti, un uomo e una donna erano rimasti uccisi in una sparatoria avvenuta nel parcheggio dell'istituto. Momenti di paura lo stesso giorno anche in un asilo nido di Dendermonde (vicino a Bruxelles) quando un uomo armato di un coltello aveva fatto irruzione in una scuola materna. Il folle ha colpito bambini e adulti.

Come già abbiamo anticipato invece oggi un uomo vestito di nero ha fatto irruzione intorno alle 9.30 nell'istituto Albertville Realschule e ha ucciso dieci studenti, tutti tra i 13 e i 17 anni.

Secondo un medico otto sono stati i morti all'interno della scuola e due all'esterno.

Dopo la strage il killer è scappato verso il centro della città. E' giallo sia sulla sua identità che sulla sua cattura (smentita).

Secondo alcune agenzie si tratterebbe di un 25enne ex studente della stessa scuola, mentre secondo un'altra la strage sarebbe opera di un 17enne già noto alla polizia. Non si capisce bene se sia stato acciuffato oppure no: un'agenzia aveva diramato la notizia del suo arresto, ma poi era arrivata la smentita.

La polizia ha comunque evacuato la scuola, ha messo posti di blocco sia in città che in tutta la regione, e ha invitato gli automobilisti a non dare passaggi ad autostoppisti.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia