Ore 12 – Berlusconi suona il … piffero

Il Cav vuole solo vincere, non ama arrivare secondo. Figurarsi occupare il terzo posto. Già. Perché oggi i sondaggi mettono il Pdl in terza posizione dopo il Pd e il 5 Stelle di Beppe Grillo. Ecco perché Berlusconi è tornato a sparare a pallettoni, convinto che è l’abbraccio con il governo “europeista” di Monti a

Il Cav vuole solo vincere, non ama arrivare secondo. Figurarsi occupare il terzo posto. Già. Perché oggi i sondaggi mettono il Pdl in terza posizione dopo il Pd e il 5 Stelle di Beppe Grillo.

Ecco perché Berlusconi è tornato a sparare a pallettoni, convinto che è l’abbraccio con il governo “europeista” di Monti a consumare come una candela il suo partito.

L’ex premier minaccia di staccare la spina dell’esecutivo “tecnico” addirittura a luglio, per andare in autunno al voto. Comunque sia, Berlusconi è di nuovo in campo, a pieno regime, per prepararsi alle prossime elezioni, massimo in primavera.

Il Cav vuole cavalcare il sentimento di anti euro e anti europeismo (e anti Germania) crescenti fra gli italiani. E’ certo, così, di entrare nella prateria degli elettori di Grillo e anche di quelli (rimasti) della Lega.

Di fatto, questa è la posizione dell’ala oltranzista del Pdl, convinta che solo le urne subito possono evitare al partito la bancarotta. Una posizione rifiutata dalla parte più moderata, pronta ad abbandonare il Pdl e salire sulla (nuova) zattera dei moderati di Casini.

Come sempre, sarà il Cav padre-padrone a dire l’ultima parola e a decidere per tutti. Democraticamente.

Che dire? Come la grandine, finalmente è tornato per farci divertire con boutade, frizzi, lazzi e [email protected] Evidentemente le vicende del recente passato non gli sono servite. Al Cav.