Le pagelle del martedì

Arci: pro rom. Voto + 8. Gran successo della manifestazione “provocatoria” dell’Arci “E adesso schedateci tutti. Prendete le nostre impronte, lasciate stare i bambini rom e sinti”. Già a Roma, in 5 mila (cittadini comuni, personalità della cultura e dello spettacolo, parlamentari) si autodenunciano, facendosi prendere le impronte da mandare al ministro Maroni che vuole

Arci: pro rom. Voto + 8. Gran successo della manifestazione “provocatoria” dell’Arci “E adesso schedateci tutti. Prendete le nostre impronte, lasciate stare i bambini rom e sinti”. Già a Roma, in 5 mila (cittadini comuni, personalità della cultura e dello spettacolo, parlamentari) si autodenunciano, facendosi prendere le impronte da mandare al ministro Maroni che vuole la schedatura dei rom, a partire dai minori. Un atto intollerabile, apertamente razzista.

Casa Bianca: gaffe sul Cavaliere. Voto – 9. Quasi incidente “diplomatico” tra Usa e Berlusconi. Nel kit per la stampa diffuso dall’Amministrazione di Washington Berlusconi viene descritto come “un uomo d’affari con massicce proprietà e grande influenza nei media internazionali, uno dei più controversi leader della storia di un paese conosciuto per corruzione governativa e vizio”. Poi le scuse ufficiali. Quando si dice avere buoni amici e buoni alleati.