Stasera a Roma manifestazione contro il Governo

8 Luglio. E’ il giorno della piazza. Girotondi e popolo dei Vaffa uniti contro il governo: fronte comune per osteggiare i cosiddetti provvedimenti ad personam quali il “lodo Alfano”, il provvedimento “blocca processi” e il disegno di legge sulle intercettazioni.Linea dura nei confronti di un esecutivo che, secondo gli organizzatori della manifestazione in programma stasera

8 Luglio. E’ il giorno della piazza. Girotondi e popolo dei Vaffa uniti contro il governo: fronte comune per osteggiare i cosiddetti provvedimenti ad personam quali il “lodo Alfano”, il provvedimento “blocca processi” e il disegno di legge sulle intercettazioni.

Linea dura nei confronti di un esecutivo che, secondo gli organizzatori della manifestazione in programma stasera a Roma (PolisBlog seguirà l’evento con un proprio inviato) “violenta un’istituzione come il Parlamento” in quanto “non legifera nell’interesse dei cittadini ma nel solo interesse del premier”.

Il Pd, come annunciato – nonostante le suppliche via YouTube di Flores D’Arcais, direttore del mensile MicroMega – non parteciperà: “Sarebbe un regalo a Berlusconi”, ha sottolineato in più occasioni il segretario Walter Veltroni convinto che un ritorno alle urne premierebbe – in questo momento – nuovamente il Cavaliere (come poi dimostrano tutti i sondaggi).

La manifestazione di piazza Navona, però, sarà anche – o forse soprattutto – l’occasione per contare il dissenso di quei democratici che, stanchi delle scelte di Veltroni, strizzano l’occhio all’Italia dei Valori indicando nella persona e nella linea dell’ex pm Di Pietro la vera forma di opposizione a un governo che, effettivamente, ha dato l’impressione finora di preoccuparsi solo dei guai giudiziari del Premier.

I Video di Blogo