Mondiali 2015 – Un passo avanti nella candidatura italiana

La candidatura della Federazione Italiana Rugby per ospitare nel 2015 o nel 2019 la Coppa del Mondo di Rugby ha mosso un significativo passo avanti dopo le riunioni con esponenti del Governo nella serata di martedì. Una delegazione della FIR e dell’International Rugby Board ha incontrato a Roma il Sottosegretario della Presidenza del Consiglio con

La candidatura della Federazione Italiana Rugby per ospitare nel 2015 o nel 2019 la Coppa del Mondo di Rugby ha mosso un significativo passo avanti dopo le riunioni con esponenti del Governo nella serata di martedì. Una delegazione della FIR e dell’International Rugby Board ha incontrato a Roma il Sottosegretario della Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, On. Rocco Crimi, per discutere del supporto governativo alla manifestazione. La delegazione della FIR era guidata dal Presidente Giancarlo Dondi, mentre la rappresentanza dell’IRB comprendeva il Presidente Bernard Lapasset, il Chief Executive Mike Miller ed il Capo della Rugby World Cup Kit McConnell.

Il Sottosegretario Crimi ha assicurato tutto l’impegno da parte Governo affinché l’organizzazione della manifestazione possa essere affidata al nostro Paese: "La Rugby World Cup è il terzo evento sportivo al mondo. Sono soddisfatto dell'esito estremamente positivo degli incontri avuti in questi giorni, ed impressionato positivamente dalla qualità del lavoro svolto dal Comitato promotore”. Il Presidente dell’IRB Bernard Lapasset ha detto: “Siamo estremamente compiaciuti da quanto emerso nelle riunioni con la Federazione Italiana Rugby e dal lavoro svolto dal Comitato Promotore, che sottolinea la crescente crescita e forza del rugby in Italia”. “La Rugby World Cup è il terzo più grande evento sportivo al mondo ed una manifestazione di tale portata non è possibile senza la stretta collaborazione tra la Federazione ed il Governo, siamo altamente incoraggiati dal livello di supporto che il Governo Italiano si è impegnato a garantire” ha aggiunto il Presidente dell’IRB Bernard Lapasset. "Abbiamo avuto incontri positivi con l’IRB e con il Governo, che ci permettono di proseguire con il nostro progetto di candidatura per ospitare i Mondiali del 2015 o del 2019. Adesso aspettiamo le fasi finali del processo di candidatura, che si concluderà il 28 luglio con la scelta dei due Paesi che ospiteranno le edizioni 2015 e 2019 della rassegna iridata” ha commentato il Presidente della FIR Giancarlo Dondi. “La Rugby World Cup è una manifestazione sportiva di portata universale, avere l’opportunità di organizzarla rappresenterebbe un enorme privilegio nonchè la piattaforma ideale per sviluppare e far crescere ulteriormente questo grande sport nel nostro Paese”. Le Federazioni candidate ad ospitare i Mondiali presenteranno i rispettivi progetti all’IRB il 13 maggio, mentre l’annuncio dei Paesi prescelti per ospitare le edizioni 2015 e 2019 avrà luogo il 28 luglio.