Europei volley maschile 2013: bronzo alla Serbia. Bulgaria quarta

La Serbia ha battuto 3-0 (25-22, 32-30, 27-25) la Bulgaria.

La Serbia scende due gradini, ma resta comunque sul podio degli Europei di pallavolo maschile. Nella finale per il terzo posto gli uomini di Igor Nolakovic hanno battuto la Bulgaria aggiudicandosi il bronzo.

Seguite in diretta la finale per l’oro Italia-Russia

Nonostante il risultato positivo ottenuto in tre set, il successo non è stato così netto come potrebbe sembrare perché la Bulgaria è dura a morire, anche se Camillo Placì e i suoi ragazzi si devono accontentare ancora una volta della medaglia di legno.

Il primo set è iniziato con la Bulgaria in avanti. Sokolov e compagni sono arrivati sul +3 al primo time-out tecnico, ma la Serbia è pian piano risalita, ha riacciuffato i bulgari sul 14-14 e poi ha compiuto il sorpasso proprio a ridosso della seconda pausa obbligatoria arrivandoci sul 16-15. Al rientro in campo i serbi hanno aumentato il distacco fino al +3 (21-18), ma sono stati ripresi sul 22-22 da un ace di Skrimov, poi però hanno guadagnato due palle set e hanno subito sfruttato la prima chiudendo sul 25-22.

Anche nel secondo set la Bulgaria, dopo i primissimi minuti di equilibrio (3-3) è andata avanti per prima (6-3) ed è arrivata al primo time-out tecnico sull’8-6, ma è stata ripresa sul 13-13 e la Serbia è arrivata alla seconda pausa sul +2 (16-14). Podrascanin e compagni si sono ritrovati di nuovo con due palle set (24-22), ma le hanno sprecate entrambe. Alla fine si è dovuti arrivare al 32-30 per chiudere il parziale dopo una palla set annullata alla Bulgaria e sette alla Serbia.

Nel terzo set la Serbia è stata in vantaggio fino al 15-15 (prima pausa sulla’8-5), poi la Serbia è arrivata avanti 16-15 al secondo time-out tecnico, ma ha avuto al massimo un break di vantaggio (20-18). Sul 21-21 di nuovo parità e il controsorpasso della Serbia che si è ritrovata ancora una volta sul 24-22, con due palle che questa volta valevano il match. La Bulgaria le ha annullate entrambe e ha cancellato anche la terza, ma alla quarta occasione la Serbia ha chiuso sul 27-25.

Foto © CEV