Satira: non spariamo “castate”

La Lega Nord in questa fase non ama gli scontri al calor bianco. Vuole il federalismo fiscale, sa che una riforma così va fatta con il contributo dell’opposizione e preferisce giocare l’inusuale ruolo del paciere. Fa strano vedere Umberto Bossi che liscia il pelo (rado) a Veltroni e fa ancor più strano sentirgli dire: “In

di ulisse,

La Lega Nord in questa fase non ama gli scontri al calor bianco. Vuole il federalismo fiscale, sa che una riforma così va fatta con il contributo dell’opposizione e preferisce giocare l’inusuale ruolo del paciere. Fa strano vedere Umberto Bossi che liscia il pelo (rado) a Veltroni e fa ancor più strano sentirgli dire: “In questo governo c’è un bordello”. Pare intanto che il premier telefonista abbia detto ai suoi: “E’ forse l’unico dei miei bordelli che non è finito nelle intercettazioni”. Tim-barazzo

Le voci maligne che si rincorrono sul ministro Carfagna stanno mandando in fibrillazione il Cavaliere Testosteronico. E pare che gli stiano rendendo difficili le cose in seno al talamo nuziale. Veronica è sul punto di sbottare. Stavolta però non si sfogherebbe con una lettera a Repubblica. Potrebbe direttamente iscriversi all’Italia dei valori. Ma il premier sarebbe pronto, ancora una volta, a fare di tutto per riconquistarla. Un mendico in famiglia

Il lodo Alfano? Va avanti. La blocca-processi? Non si tocca. Le intercettazioni? Fosse per lui le vieterebbe domani. Il Cav. Caimano gli aveva chiesto di fare il lavoro sporco sotto dettatura e lui lo sta accontentando. D’altronde non può dire di no al superpremier. A quando un bel “salve” scritto sulla schiena? Angelino Zerbino

A Francoforte si alzano i tassi e al ministro-arciere si alza la pressione. La Bce ritocca il costo del denaro al 4,25% e per l’Italia si prevede un aggravio – in termini di interessi sul debito – di 10miliardi nei prossimi cinque anni, 2,5mld nel solo anno in corso. Una bella rogna. Bot da orbi