Mondiali Ciclismo Firenze 2013: al belga Igor Decraene l’oro della crono uomini Juniores

Edoardo Affini ha concluso al 18° posto, Filippo Ganna al 32° nonostante una caduta.

Arriva un altro oro per il Belgio dalle gare contro il tempo ai Mondiali di Ciclismo in Toscana. Dopo il primo posto dell’Omega Pharma – Quick Step nella cronosquadre, ecco il titolo iridato di Igor Decraene nella gara maschile Juniores. Il 17enne, al suo primo anno nella categoria, ha corso i 22 km del tracciato fiorentino in 26′ 56″ 83.

L’argento è andato al danese Mathias Krigbaum, che nel 2012 si era laureato campione d’Europa di categoria nella crono, e che oggi ci credeva molto nel titolo, ma è stato più lento di 8″ 66. Soddisfatto invece il terzo classificato, l’americano Zeke Mostov, che ha tardato 20″ 97.

Decraene, vicecampione d’Europa nella crono, è stato al comando fin dal primo intermedio, con 3″ di vantaggio su Krigbaum e 7″ su Mostov dopo i primi 12,6 km, poi al secondo intermedio, al km 17,4, il vantaggio è salito a 5″ sul danese a a 15″ sullo statunitense. Il gap è aumentato ancora nel finale e il giovanissimo belga si è aggiudicato la maglia di campione del mondo consegnatagli da Peder Pedersen, membro del Comitato Uci, e da Leonardo Sorelli, consigliere del Comitato Organizzatore dei Mondiali in corso.

Ecco che cosa ha detto dopo la gara il neo-campione del mondo:

“Il tracciato era veloce, io amo i percorsi piatti, di questo genere. Credo proprio che, riguardo alla velocità media, sarebbe stato difficile fare meglio di così. Sapevo che Krigbaum è molto forte in queste gare, lo consideravo l’avversario principale. Le mia caratteristiche? A crono do il meglio, mentre in salita vado discretamente”

Per quanto riguarda gli italiani, il migliore è stato Edoardo Affini, che ha chiuso al 18° posto con un ritardo di 1′ 12″ 48, mentre Filippo Ganna è arrivato 32esimo, con un ritardo di 1′ 37″ 70, dopo essere caduto al terzo chilometro durante la sua corsa, scivolando in curva e finendo contro una transenna.

Ora tocca alle donne Èlite (seguite qui la gara in diretta).

Foto © Toscana2013