Corea del Nord: via libera all’esecuzione dell’inno di Seul in gara pesi

Per la prima volta nella storia, in Corea del Nord verrà innalzata la bandiera della Corea del Sud e verrà eseguito l’inno.

Per la prima volta nella storia, in Corea del Nord verrà innalzata la bandiera della Corea del Sud e verrà eseguito l’inno. L’occasione, a metà settembre, per una gara di sollevamento pesi che vedrà tra i partecipanti anche 41 atleti sudcoreani. Una decisione storica, che alimenta il clima di distensione tra le due Coree.

Il regime nordista, dalla Guerra degli anni 1950 – 1953, non aveva mai riconosciuto i simboli nazionali di Seul. Nelle ultime settimane, però, la situazione pare essere migliorata. E’ stata infatti riattivata la linea telefonica militare che, dopo cinque mesi di black out, è tornata a essere la più importante via di contatto bilaterale. Era stata interrotta a marzo a seguito del test nucleare di Pyongyang e delle sanzioni imposte dalla comunità internazionale.

In questi cinque mesi, i due Paesi avevano comunicato solo attraverso la linea della Croce Rossa, che funziona sette ore al giorno. La “linea telefonica militare resterà aperta 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana” ha fatto sapere un membro del ministero di Unificazione. Segnali chiari che Sud e Nord Corea stanno tornando a un rapporto buono, anche se le difficoltà non mancano.

Il ministro della Difesa di Seul, Kim Kwan-Jin, per esempio ha parlato in conferenza stampa delle armi chimiche in possesso di Pyongyang: “Probabilmente ricevute dalla Siria”. “Riteniamo che ci sia un collegamento tra Corea del Nord e Siria per quanto riguarda le armi chimiche. Qualsiasi coinvolgimento in questo senso non farebbe che isolare ulteriormente Pyongyang”.

Ultime notizie su Corea del Nord

Tutto su Corea del Nord →