Serie A – Turno favorevole alle big, Milano vuole tornare a vincere

Si disputa domani la quindicesima giornata del campionato di Serie A1 di rugby. Se la lotta per i playoff sembra ormai decisa, con tre formazioni in fuga per la promozione, la battaglia a metà classifica è ancora apertissima. Prato, L’Aquila (che ha ufficializzato l’acquisto di Maurizio Zaffiri e Alejandro Moreno) e Lazio affrontano un turno

Si disputa domani la quindicesima giornata del campionato di Serie A1 di rugby. Se la lotta per i playoff sembra ormai decisa, con tre formazioni in fuga per la promozione, la battaglia a metà classifica è ancora apertissima. Prato, L'Aquila (che ha ufficializzato l'acquisto di Maurizio Zaffiri e Alejandro Moreno) e Lazio affrontano un turno sulla carta facile e potrebbero allungare ancora di più in classifica. Sfide incrociate, invece, per chi segue, con Colorno che ospita San Donà e San Marco che arriva a Milano. Proprio l'Amatori, dopo un inizio anno in chiaroscuro, cerca con i veneti la prima vittoria del 2009 e un successo che allontanerebbe definitivamente i meneghini dalla possibile lotta per non retrocedere.

Foto per gentile concessione di Alessandro Fornasetti – Imagefactory.it

La sconfitta di San Donà nell’ultimo turno di campionato di serie A1 non ha scalfito le certezze dell’Amatori Milano, ancora alla ricerca della prima vittoria del 2009 dopo il pareggio di Alghero e il ko in Veneto. L’atteso riscatto e punti importanti per la classifica potrebbero arrivare domenica prossima quando i bianconeri si troveranno di fronte al Giuriati (ore 14.30) un’altra ostica compagine veneta come il San Marco, che all’andata strappò ai meneghini punti preziosi. Per prendersi la giusta rivincita e riprendere a correre servirà una squadra concentrata e organizzata al meglio come suggerisce il pilone Mauro Vaghi dall’alto della sua esperienza.
“Per come avevamo finito l’andata a Colorno (un pareggio stretto 13-13 colto dagli emiliani all’ultimo secondo utile) ci aspettavamo un inizio di ritorno migliore. Con Alghero e San Donà però abbiamo fatto un notevole volume di gioco e questo ci conforta. Sapevamo che con il San Donà sarebbe stata dura e non ci stupiamo di aver perso piuttosto di non aver saputo chiudere la gara quando eravamo in vantaggio. Dobbiamo trovare il killer istinct delle grandi squadre per chiudere le gare al momento giusto o saperle gestire. Finora siamo contenti del nostro cammino ma dobbiamo continuare a mantenere la giusta concentrazione, allenandoci anche quando ci sarà la pausa per il Sei Nazioni”.
Il girone poi è molto equilibrato e non esiste la squadra materasso: “Si, è vero – continua Vaghi- tutti si sono rinforzati e danno il massimo in campo. Prima ci snobbavano ora invece ci conoscono, ci studiano e ci temono. Ogni domenica sarà così ma se vinciamo con San Marco potrebbe essere la svolta perché la classifica si potrebbe spaccare ulteriormente e poi i successi si sa portano entusiasmo e serenità”.
Proprio quegli aspetti che il vicepresidente Filippo Bottiglia indica come prioritari per proseguire al meglio la stagione: “Sono sicuro che possiamo esprimerci a livelli superiori. Abbiamo iniziato la stagione pensando che ogni gara fosse difficile e pensiamo che questa sia ancora la direzione giusta. Ogni match va giocato fino all’ultimo. Il clima che si respira nella squadra è uno degli aspetti più positivi di quest’annata, perché ci ha dato la tranquillità per ottenere i buoni risultati. Ripeto il bello di questo gruppo è che sembra possedere potenzialità ancora maggiori che se continuerà a giocare con serenità e divertimento riuscirà ad esprimere, anche perché i risultati dovrebbero portare un aumento di interesse per la nostra società, il nostro progetto e il nostro sport”.

Serie A1 – XV giornata
Novaco Alghero – Consiag I Cavalieri Prato
BluGeo Colorno – Orved San Donà
Amatori Milano – Marchiol San Marco
Mantovani Lazio – Livorno
Hafro Design Udine – L’Aquila Rugby
Giunti Firenze – Termoraggi Piacenza

Classifica: Consiag I Cavalieri Prato** 59; L'Aquila Rugby 56; Mantovani Lazio 53; BluGeo Colorno*** 37; Orved San Donà 33; Amatori Milano** 30; Marchiol San Marco** 28; Livorno 23; Termoraggi Piacenza**22; Hafro Design Udine 21; Novaco Alghero** 16; Giunti Firenze 1931*,** 12
*quattro punti di penalizzazione
**una partita in meno
***due partite in meno