Basket | Europei Slovenia 2013: le pagelle di Italia-Ucraina

Melli è il miglior azzurro in questa pesante sconfitta contro la squadra di Mike Fratello, riscatto Aradori, ma mancano le nostre punte Belinelli e Datome.

Le pagelle di Italia-Ucraina, semifinale 5°/8° posto di Eurobasket 2013, vinta per 66-58 dalla formazione di Fratello:

Aradori 6.5 – Una bella risposta, dopo la prova difficile con la Lituania: segna 12 dei suoi 15 punti nel primo tempo e lotta anche a rimbalzo, risultando il migliore dei nostri con 9. Ripresa con maggiori difficoltà.

Gentile 6 – La schiacciata da highlights è stupenda, però non riesce ad essere sempre incisivo e fatica ad attaccare il ferro. Un po’ nervoso, quando non gli vengono fischiati un paio di contatti.

Melli 7 – Subito ottimo ingresso in partita, con tanti rimbalzi in attacco, nel finale mette le triple che ridanno speranze agli azzurri, purtroppo non concretizzate dai compagni.

Belinelli 4.5 – Purtroppo una partita decisamente negativa, anche se si prende le sue responsabilità. Il 2/19 dal campo lo testimonia, così come troppe forzature e anche due errori ai liberi. Prende 6 rimbalzi.

Diener 5.5 – Poco utilizzato da Pianigiani: segna al primo tentativo, poi non riesce più ad incidere sul match.

Cusin 5 – Gravato subito di due falli, esce dalla partita ed, esclusa una stoppata, non si fa praticamente mai notare.

Datome 5 – Male in avvio (1/4 e 3 perse nel primo tempo), cresce un po’ con l’andare dei minuti, ma chiude con 4/11 dal campo. Anche i suoi punti mancano agli azzurri

Magro 6 – Messo in campo per i problemi di falli dei lunghi, dopo tre gare senza aver calpestato il parquet, riesce a mettere un canestro e a non sfigurare.

Cinciarini 5 – Suo il primo canestro della partita e resterà anche l’unico. Non al meglio in regia e si fa stoppare, andando un po’ troppo molle a canestro, nell’importantissima occasione del -3 a 1′ dalla fine.

Rosselli, Vitali, Poeta sv – Non entrano in campo

BELINELLI: “NON ERAVAMO PRONTI PER GIOCARLA”