Le pagelle del mercoledi

Fabrizio Cicchitto: bacchetta il Csm. Voto + 9. Il presidente dei deputati del Pdl dichiara: “Il documento del Csm (che giudica incostituzionale il “salva-premier” ndr) è di una gravità straordinaria. Si tratta di una sfida non solo al dettato costituzionale, ma anche al quadro istituzionale del Paese, che, nella sua pluralità, nella stessa giornata di

Fabrizio Cicchitto: bacchetta il Csm. Voto + 9. Il presidente dei deputati del Pdl dichiara: “Il documento del Csm (che giudica incostituzionale il “salva-premier” ndr) è di una gravità straordinaria. Si tratta di una sfida non solo al dettato costituzionale, ma anche al quadro istituzionale del Paese, che, nella sua pluralità, nella stessa giornata di oggi, si era espresso in modo inequivocabile”. Il troppo stroppia. Il conflitto istituzionale è più che evidente. Chi lo ferma?

Silvio Berlusconi: bacchettato dal Colle. Voto – 9. Alta tensione tra Quirinale e Premier dopo che quest’ultimo ha tentato di “strumentalizzare” la missiva di Napolitano al Csm. “Nessuno – precisa una nota del Quirinale – si può permettere di dettare la linea al capo dello Stato. Questo è davvero l’abc della politica”. Anche il presidente della Camera Gian Franco Fini è irritato con il Cavaliere, che ha molte qualità, ma spesso si muove come un pachiderma in una stanza piena di cristalli.