Il “Caimano” tenta il colpo di coda? Ecco l’ultimatum di Vendola a Bersani.

Mentre Silvio Berlusconi tenta il “colpo di coda” proponendo una rivoluzione istituzionale e costituzionale per cambiare tutto e alla fine lasciare tutto com’è (fino ad arrivare alle urne con il “porcellum”), a sinistra e zone limitrofe si torna ai distinguo. Anzi ai litigi. Anzi agli ultimatum. E’ Nichi Vendola ad aprire le danze con una

Mentre Silvio Berlusconi tenta il “colpo di coda” proponendo una rivoluzione istituzionale e costituzionale per cambiare tutto e alla fine lasciare tutto com’è (fino ad arrivare alle urne con il “porcellum”), a sinistra e zone limitrofe si torna ai distinguo. Anzi ai litigi. Anzi agli ultimatum.

E’ Nichi Vendola ad aprire le danze con una richiesta a Bersani che sa proprio di ricatto: “Convochiamo gli stati generali del futuro, del centrosinistra come luogo per salvare il Paese. Bersani dice no? Io e Di Pietro apriamo il cantiere, cominciamo lo stesso da soli”.

Il leader di Sel lancia l’appello anche a nome del leader Idv Di Pietro a Pier Luigi Bersani durante la registrazione di ‘In onda’ che viene trasmesso stasera da La7.

“Non è un ultimatum o una minaccia ma una necessità della società italiana”, precisa il governatore della Puglia. Excusatio non petita, accusatio manifesta. Appunto.

Come volevasi dimostrare. E il “Caimano” torna a sperare.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia