Caos Italia – Dal 2010/2011 avremo il Super 12? No, era tutto uno scherzo!

E’ solo un’ipotesi, ma basata su un dato di fatto reale e tangibile. E’ stato, infatti, pubblicato oggi il Comunicato Federale riguardante le prossime stagioni del rugby italiano. Oltre alle informazioni riguardo la Celtic League (già proposte qui) è importantissimo il punto 2.3.1 del Comunicato che, senza dirlo, dà il via alla rivoluzione del campionato

E' solo un'ipotesi, ma basata su un dato di fatto reale e tangibile. E' stato, infatti, pubblicato oggi il Comunicato Federale riguardante le prossime stagioni del rugby italiano. Oltre alle informazioni riguardo la Celtic League (già proposte qui) è importantissimo il punto 2.3.1 del Comunicato che, senza dirlo, dà il via alla rivoluzione del campionato italiano.

AGGIORNAMENTO: NELLA NOTTE E' STATO CAMBIATO IL COMUNICATO FEDERALE: LE PROMOZIONI IN ECCELLENZA SONO TORNATE A ESSERE UNA. NESSUN SUPER 12, MA I DUBBI SULLA CAPACITA' COMUNICATIVA RIMANGONO!

Ecco cosa dice il punto 2.3.1:
"Il Consiglio Federale, su proposta della CTF, nella riunione del 3 e 4 ottobre u.s. ha approvato la struttura dei seguenti campionati che saranno così composti:
2.3.1 CAMPIONATO DI SERIE A
24 squadre divise in girone 1 e 2 formati con criterio meritocratico ciascuno di 12 squadre; 2 promozioni nel campionato Eccellenza; 2 passaggi dal girone 1 al girone 2; 2 passaggi dal girone 2 al girone 1; 4 retrocessioni in serie B".

Come ho evidenziato, si parla di due promozioni nel campionato Eccellenza, cioé in quel campionato conosciuto come Super 10. Come mai due promozioni e non più una sola promozione come in passato? Semplice, perché per la stagione 2009/2010 saranno bloccate le retrocessioni dal Super 10 alla Serie A, mentre dalla stagione successiva, con le due promozioni, si creerà il Super 12.
Ecco cosa sta facendo la Federazione per il movimento rugby, al di là della questione Celtic League. Aumentare e allargare il bacino di squadre d'elité. Un primo, fondamentale, passo per un rugby veramente di qualità in Italia.