Caos Italia – La Celtic “vola” troppo lontano: si riducono i candidati italiani

L’altro ieri è uscita la notizia sulla decisione della Celtic League di accettare 2 selezioni nel torneo a partire dalla prossima stagione. Due selezioni per tanti candidati (ufficiali, perché le opzioni sono ancora di più…). Come si sceglieranno le città e le società che rappresenteranno l’Italia della lega celtica? Sono tante le variabili, ma una

L'altro ieri è uscita la notizia sulla decisione della Celtic League di accettare 2 selezioni nel torneo a partire dalla prossima stagione. Due selezioni per tanti candidati (ufficiali, perché le opzioni sono ancora di più…). Come si sceglieranno le città e le società che rappresenteranno l'Italia della lega celtica? Sono tante le variabili, ma una è sicuramente fondamentale per i dirigenti celti. Ed è quella logistica. Se si vuole partecipare bisogna garantire la massima comodità e facilità di collegamento tra la sede italiana e quelle celtiche. Possibilmente, quindi, città che abbiano aeroporti internazionali. Aeroporti in cui lavorino compagnie low cost, quelle utilizzate principalmente dai tifosi. Ecco, una variabile che cancella la speranza di molti candidati, come potete vedere qui sotto.

Collegamenti "low cost" tra le città celtiche e l'Italia ovale

Edimburgo Milano, Roma, Torino
Glasgow Milano, Roma, Torino
Dublino Venezia, Treviso, Milano, Roma, Torino
Cork Roma
Shannon Milano, Treviso, Torino
Belfast Milano, Venezia, Roma
Cardiff con scalo Milano, Treviso, Torino, Roma