Palermo: rapinarono anziana con un trapano, 2 arresti

Gli arrestati si chiamano Roberto Sirchia e Gaspare Gulotta

Rapinarono un’anziana armati di un trapano. I presunti responsabili sono stati arrestati oggi a Palermo dalla polizia: la rapina in questione venne commessa il 10 novembre scorso ai danni di una donna di 70 anni, minacciata con la macchina utensile nell’ascensore di uno stabile in via Empedocle Restivo.

In manette sono finiti stamattina Roberto Sirchia e Gaspare Gulotta, di 28 e 33 anni, residenti nel quartiere Zisa. Le indagini sono state condotte dagli agenti della sezione crimine della squadra mobile che stamattina hanno notificato ai due un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Secondo quanto accertato dagli investigatori i due presunti malviventi avevano scelto l’anziana vittima per strada prima di seguirla fino a casa. In mano i rapinatori avevano un trapano in modo da sembrare operai impegnati in lavori di ristrutturazione, con questa scusa hanno rassicurato la donna che quindi li ha fatti entrare nell’area condominiale.

Una volta in ascensore però uno dei due ha tappato la bocca all’anziana mentre l’altro le sfilava dal dito la fede nuziale sua e del marito defunto, un altro anello e un paio di orecchini. Poi i rapinatori sono fuggiti.

L’anziana dopo essersi ripresa dalla shock ha dato l’allarme chiamando la polizia. Entrambi gli indagati sono soggetti già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Avrebbero già confessato secondo la stampa locale, consegnando anche il trapano usato durante la rapina, quanto rubato era finito invece nelle mani di un ricettatore.

(Nel video in alto: rapina con sequestro di persona in banca – Palermo, settembre 2014)

rapina a palermo con trapano