Bologna: 80enne uccide la moglie

I due stavano insieme da quasi 60 anni. Bruna Belletti è stata uccisa con un solo colpo di pistola esploso a distanza ravvicinata

Omicidio ieri sera a Bologna dove una donna di 80 anni, Bruna Belletti, è stata uccisa a colpi di arma da fuoco dal marito, Luciano Zironi, suo coetaneo.

L’uomo è stato arrestato poco dopo le 18.30 in via San Donato, nell’appartamento dei due coniugi teatro del delitto. Sul posto si è recata la polizia dopo che lo stesso omicida avrebbe dato l’allarme chiamando anche i soccorsi.

Marito e moglie stavano insieme da quasi 60 anni. Zironi, ex funzionario di banca con la passione per le armi da fuoco, aveva in casa sei pistole regolarmente detenute con cui si esercitava preso il poligono di tiro.

Bruna Belletti sarebbe stata assassinata con un solo colpo di pistola esploso a distanza ravvicinata secondo i primi rilievi del medico legale.

Il marito della vittima risponderò adesso dell’accusa di omicidio volontario aggravato. Zironi davanti agli investigatori avrebbe confessato il delitto, ammettendo le sue responsabilità, in un drammatico racconto spesso interrotto dal pianto.

Secondo i vicini di casa l’uomo a seguito di una malattia era caduto in uno stato di depressione.

(Nel video in alto: anziano uccide la moglie malata – Bologna, dicembre 2011)