Challenge Cup – Le italiane sognano l’impresa

Penultimo turno anche per la Challenge Cup, la seconda manifestazione continentale per club, e occhi puntati sulle formazioni italiane che sognano il colpaccio. Sono tre, infatti, i team italiani che ancora possono sperare, più o meno concretamente, di accedere ai playoff della manifestazione europea. Ma è un turno che sarà decisivo anche per altre squadre

Penultimo turno anche per la Challenge Cup, la seconda manifestazione continentale per club, e occhi puntati sulle formazioni italiane che sognano il colpaccio. Sono tre, infatti, i team italiani che ancora possono sperare, più o meno concretamente, di accedere ai playoff della manifestazione europea. Ma è un turno che sarà decisivo anche per altre squadre e che darà le prime sentenze.

Nel girone 1 i giochi sono praticamente fatti, con i London Irish che vogliono vincere la sfida diretta contro Connacht per ottenere il pass per i quarti di finale con un turno d'anticipo. Irlandesi che, invece, sperano nel colpo gobbo sia per rientrare in lotta per il primo posto sia, soprattutto, per puntare al ripescaggio come migliori seconde. Partita senza nulla in palio, invece, quella di Dax, dove i francesi ospitano il Rovigo che ormai punta tutto sul campionato italiano.
Già deciso, invece, il pool 2, dove il dominio dei Northampton Saints è stato imbarazzante e dove i due match di questo fine settimana non hanno (e avevano, visto che Montpellier-Northampton si è già disputato) nulla da dire in ottica quarti di finale.
Deve vincere, possibilmente con il bonus, Padova, invece, nel gruppo 3. Dopo il brutto passo falso con Bucarest, infatti, i veneti devono vincere l'incontro che li vede di fronte a Bourgoin (già battuta all'andata) per poi sperare nell'ultima partita contro i Worcester Warriors per raggiungere un difficilissimo ripescaggio per i playoff.
Altrettanto dura, ma non così impossibile, invece l'impresa per l'Overmach Parma nel girone 4. Assolutamente da stravincere il match di questo fine settimana contro gli spagnoli di El Salvador e poi si andrà a Brive per cercare il colpaccio che potrebbe addirittura regalare la qualificazione diretta alla formazione emiliana, la quale è comunque ben messa anche in ottica ripescaggi.
Ha di fronte a sé due sfide difficilissime, infine, Viadana nel gruppo 5. Prima sarà ospite dei temibilissimi inglesi dei Saracens, primi in classifica e a un passo dalla qualificazione diretta, e poi ospiterà il Bayonne, in un match che Robertson e compagni dovranno vincere assolutamente per puntare al ripescaggio come migliori secondi. Certo, il sogno è un colpaccio in terra inglese, ma qui si parla, appunto, di sogni.

Programma e classifiche

Girone 1

Dax-Rovigo
London Irish-Connacht
Classifica: London Irish 20, Connacht 14, Rovigo 4, Dax 0

Girone 2
Montpellier-Northampton Saints 24-28
Tolone-Bristol
Classifica: Northampton 24, Montpellier 9, Bristol 5, Tolone 5

Girone 3
Petrarca Padova-Bourgoin
Worcester Warriors-Bucaresti Oaks
Classifica: Worcester 14, Bourgoin 9, Padova 9, Bucaresti 5

Girone 4
Overmach Rugby Parma-El Salvador
Newcastle-Brive
Classifica: Brive 15, Newcastle 13, Parma 11, El Salvador 0

Girone 5
Bayonne-Mont de Marsan
Saracens-Viadana
Classifica: Saracens 18, Viadana 12, Bayonne 4, Mont de Marsan 1

I Video di Blogo