Vibo: “aveva una relazione con mia figlia, è troppo vecchio”, madre spara al prof

La donna ha ferito con 7 colpi di pistola Domenico Lombardo, 47 anni, professore di violino.

Aggiornamento ore 17:15. È stata arrestata Caterina Cananzi, 50enne accusata di aver sparato al professore di musica per vendicarsi del fatto che l’uomo avesse una relazione con la figlia di 20 anni più piccola. Stamattina il docente e la ragazza si erano incontrati al conservatorio di Vibo, quando improvvisamente si è materializzata davanti alla coppia la madre della giovane che ha estratto dalla borsetta una pistola aprendo il fuoco. Secondo gli invetsigatori, come riporta l’Ansa, la donna voleva uccidere.

Vibo: donna ferisce docente fidanzato con la figlia

Ha ferito a colpi di pistola un docente di musica all’interno del conservatorio di Vibo Valentia che sarebbe fidanzato, o quantomeno avrebbe una relazione, con la figlia. È accaduto stamattina nel capoluogo di provincia calabrese.

Una donna di 50 anni, per motivi ancora in via di accertamento, ha ferito con sette colpi di pistola l’uomo, Domenico Lombardo, professore di violino di 47 anni del liceo musicale Vito Capialdi di Vibo Valentia.

L’agguato è avvenuto proprio all’interno del conservatorio di musica Fausto Torrefranca, nel centro storico di Vibo Valentia, dove il prof e la presunta fidanzata, di 26 anni, si sarebbero dati appuntamento. È stato poi un docente del conservatorio a bloccare la donna.

Scattato l’allarme sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra volante che hanno posto in stato di fermo sia la donna che la figlia, anche lei era presente nei locali del conservatorio al momento dell’aggressione armata.

Entrambe sono state portate in questura a Vibo Valentia per essere interrogate. Il professore ferito, prontamente soccorso dai medici del 118, è ora ricoverato presso in nosocomio dell’ospedale cittadino con ferite alla testa, al torace, al collo ed all’addome. La prognosi è riservata.

(in aggiornamento)