Basket | Europei Slovenia 2013: Gentile “Persa sui dettagli, ora stiamo tranquilli”

C’è delusione per la sconfitta, ma la consapevolezza di avere ancora tutto da giocare: “Preferivamo vincere, ma sarebbe stupido innervosirsi”. Le parole di Gentile, Datome e Pianigiani.

>Ovviamente l’atmosfera in zona mista non può essere quella delle vittorie, ma gli azzurri appaiono comunque sereni davanti ai microfoni, dopo la sconfitta contro la Slovenia. “Hanno giocato un’ottima partita, molto fisica, sicuramente noi abbiamo perso su dei dettagli, rimbalzi offensivi concessi e su palle vaganti concesse – ha detto Alessandro Gentile ad Outdoorblog, anche oggi il migliore della formazione di Pianigiani – E’ la prima sconfitta, la affrontiamo con serenità, consapevoli di quello che abbiamo sbagliato“.

Ora serve tranquillità: “Siamo arrabbiati, preferivamo vincere – ha detto Gigi DatomeSarebbe stupido innervosirsi e sentire tutta la pressione del mondo. Non c’è motivo“. Concetto ribadito anche dal giovane azzurro, proveniente dall’Olimpia Milano: “Non bisognava esaltarsi dopo le prime cinque vittorie, non dobbiamo deprimerci ora – ha proseguito il giocatore di Milano – E’ appena iniziato il secondo girone: è molto lunga ed abbiamo quattro punti, dobbiamo stare tranquilli, cancelliamo questa partita e pensiamo alla prossima“.

E questa partita sarà probabilmente quella decisiva per passare il turno: battendo la Croazia (sabato, ore 14.30) gli azzurri sarebbero qualificati, altrimenti servirà soffrire fino alla fine, sperando anche in qualche altro risultato favorevole: “Ce la giochiamo, come abbiamo fatto con tutte – commenta Gigi Datome, secondo miglior marcatore italiano con 16 punti – Non abbiamo paura di nessuno, abbiamo dimostrato di poter giocare con squadre più forti di noi e sarà ancora così“.

LE PAGELLE DI ITALIA-SLOVENIA

Italia-Slovenia 77-84: il commento di Pianigiani

Italia-Slovenia 77-84: il commento di Aradori

LE PAGELLE DI ITALIA-SLOVENIA