Massa, 40 chili di hashish in auto: 2 arresti per droga

Il carico di droga avrebbe dovuto rifornire alcuni spacciatori attivi tra la Partaccia e Marina di Massa.

Beccati con 40 chili di hashish in auto. È accaduto a Massa dove i carabinieri del nucleo investigativo hanno fermato due uomini.

I trafficanti sono stati arrestati poco prima dell’appuntamento che avevano con l’acquirente o gli acquirenti di quel grosso carico di droga. Almeno così credono gli investigatori dell’Arma che da settimane stavano cercando di ricostruire i canali di approvvigionamento dei pusher locali.

Il carico di hashish sequestrato, sempre secondo le indagini, avrebbe dovuto rifornire una decina di spacciatori attivi tra la Partaccia e Marina di Massa.

I carabinieri avevano scoperto che in questi giorni sarebbe dovuta arrivare una grossa partita di droga a Massa, ma di preciso non sapevano come e quando il carico di stupefacenti sarebbe giunto in città.

Così, ieri, hanno seguito passo passo gli spostamenti dei due presunti trafficanti: una pattuglia si è messa alle loro calcagna in modo discreto, senza farsi scoprire.

Successivamente si è deciso di fermare quell’auto, a un normale posto di blocco, fuori dal centro abitato. Gli occupanti della vettura avrebbero mantenuto un certo sangue freddo, anche mentre venivano perquisiti addosso, ma quando i carabinieri hanno eseguito la perquisizione del veicolo i panetti di hashish sono saltati fuori.

La droga era stata nascosta in un vano semi nascosto del portabagagli dell’auto. A quel punto i due si sono chiusi nel mutismo. Si trovano in stato di fermo, in attesa del processo per direttissima che si svolgerà nei prossimi giorni.

(Nel video in alto: Roma, rifornivano il mercato di hashish, 14 arresti in Italia e Spagna – 7 novembre 2014)